Vai al contenuto

Attacco al 41bis, si fondono gli interessi di anarchici, antagonisti e mafia

Lo sciopero della fame dellโ€™anarchico Alfredo Cospito per essere sottratto alla pena del 41 bis, ha assunto in questi giorni un peso incredibile sul governo, anche grazie agli di due esponenti di Fratelli d’Italia il sottosegretario alla Giustizia Delmastro delle Vedove ha rivelato infatti al deputato, vicepresidente del Copasir e coordinatore di FdI, Giovanni Donzelli, informazioni che questโ€™ultimo ha diffuso in aula ma che, come scritto dal Dipartimento Affari Penitenziari (DAP) in una email, sebbene non secretate, erano “๐ƒ๐š๐ญ๐ข ๐ง๐จ๐ง ๐๐ข๐ฏ๐ฎ๐ฅ๐ ๐š๐›๐ข๐ฅ๐ข ๐ž ๐ง๐จ๐ง ๐œ๐ž๐๐ข๐›๐ข๐ฅ๐ข ๐š ๐ญ๐ž๐ซ๐ณ๐ขโ€.
๐”๐ง ๐ž๐ซ๐ซ๐จ๐ซ๐ž ๐๐ข ๐ช๐ฎ๐ž๐ฌ๐ญ๐จ ๐ ๐ž๐ง๐ž๐ซ๐ž ๐žฬ€ ๐ข๐ง๐š๐ฆ๐ฆ๐ข๐ฌ๐ฌ๐ข๐›๐ข๐ฅ๐ž, in particolare, quando sia stato fatto non per fare chiarezza su una vicenda oscura, ma per attaccare un partito della minoranza, accusato di stare dalla parte della mafia soltanto perchรฉ alcuni parlamentari del Partito Democratico hanno fatto ciรฒ che un parlamentare puรฒ e deve fare: andare a visitare un carcerato per conoscerne le condizioni di reclusione, soprattutto dopo piรน di 100 giorni di sciopero della fame.
Intanto ๐ ๐ฅ๐ข ๐š๐ง๐š๐ซ๐œ๐ก๐ข๐œ๐ข ๐š๐œ๐œ๐จ๐ฆ๐ฉ๐š๐ ๐ง๐š๐ง๐จ ๐ฅ๐จ ๐ฌ๐œ๐ข๐จ๐ฉ๐ž๐ซ๐จ ๐๐ข ๐‚๐จ๐ฌ๐ฉ๐ข๐ญ๐จ ๐œ๐จ๐ง ๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐ข ๐ž๐ฏ๐ž๐ซ๐ฌ๐ข๐ฏ๐ž ๐œ๐ก๐ž, ๐ฉ๐ž๐ซ ๐จ๐ซ๐š ๐ง๐จ๐ง ๐ก๐š๐ง๐ง๐จ ๐š๐ฏ๐ฎ๐ญ๐จ ๐ž๐ฌ๐ข๐ญ๐จ ๐ ๐ซ๐š๐ฏ๐ž, ๐ฆ๐š ๐š๐ฏ๐ซ๐ž๐›๐›๐ž๐ซ๐จ ๐ฉ๐จ๐ญ๐ฎ๐ญ๐จ ๐š๐ฏ๐ž๐ซ๐ฅ๐จ.
Cospito invece, dichiara ai mafiosi che lui non sta combattendo per se stesso, ma per tutti coloro che sono al 41bis e contro anche l’ergastolo ostativo.
Ma torniamo ai dati incautamente diffusi. Lโ€™onorevole Donzelli ha fornito dettagli sui colloqui tra Cospito e alcuni detenuti al 41bis per mafia, Francesco di Maio, boss dei Casalesi, Francesco Presti , killer della โ€˜Ndrangheta e Pietro Rampulla, mafioso di Cosa Nostra, che avrebbe dovuto far partire lโ€™esplosivo della strage di Capaci al posto di Brusca. Dalle conversazioni si comprende che ๐ข ๐ฆ๐š๐Ÿ๐ข๐จ๐ฌ๐ข ๐ข๐ง๐ฏ๐ข๐ญ๐š๐ง๐จ ๐‚๐จ๐ฌ๐ฉ๐ข๐ญ๐จ ๐š ๐ฉ๐ซ๐จ๐ฌ๐ž๐ ๐ฎ๐ข๐ซ๐ž ๐ข๐ง ๐ฎ๐ง๐š ๐›๐š๐ญ๐ญ๐š๐ ๐ฅ๐ข๐š ๐œ๐ก๐ž ๐žฬ€ ๐š๐ง๐œ๐ก๐ž ๐ฅ๐š ๐ฅ๐จ๐ซ๐จ: ๐๐ข๐ฌ๐ญ๐ซ๐ฎ๐ ๐ ๐ž๐ซ๐ž ๐ข๐ฅ ๐ซ๐ž๐ ๐ข๐ฆ๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐Ÿ’๐Ÿ ๐›๐ข๐ฌ.
I dati diffusi dovevano arrivare in un plico consegnato a mano al Ministero come โ€œ๐‘…๐‘–๐‘ ๐‘’๐‘Ÿ๐‘ฃ๐‘Ž๐‘ก๐‘–โ€ e cioรจ mostrabili ai soli destinatari, ma poichรฉ cโ€™era fretta di riceverli, per poterli mandare per email ordinaria, sono stati inviati con una nota del DAP che li classifica come โ€œ๐‘Ž ๐‘‘๐‘–๐‘ฃ๐‘ข๐‘™๐‘”๐‘Ž๐‘ง๐‘–๐‘œ๐‘›๐‘’ ๐‘™๐‘–๐‘š๐‘–๐‘ก๐‘Ž๐‘ก๐‘Žโ€, ovvero che devono restare allโ€™interno dellโ€™amministrazione che li riceve.
Dunque รจ accertato: ๐‘ž๐‘ข๐‘’๐‘™๐‘™๐‘’ ๐‘–๐‘›๐‘“๐‘œ๐‘Ÿ๐‘š๐‘Ž๐‘ง๐‘–๐‘œ๐‘›๐‘– ๐‘›๐‘œ๐‘› ๐‘๐‘œ๐‘ก๐‘’๐‘ฃ๐‘Ž๐‘›๐‘œ ๐‘’๐‘ ๐‘ ๐‘’๐‘Ÿ๐‘’ ๐‘‘๐‘Ž๐‘ก๐‘’ ๐‘‘๐‘Ž๐‘™ ๐‘ ๐‘œ๐‘ก๐‘ก๐‘œ๐‘ ๐‘’๐‘”๐‘Ÿ๐‘’๐‘ก๐‘Ž๐‘Ÿ๐‘–๐‘œ ๐‘›๐‘’๐‘Ž๐‘›๐‘โ„Ž๐‘’ ๐‘Ž ๐ท๐‘œ๐‘›๐‘ง๐‘’๐‘™๐‘™๐‘–, ๐‘›๐‘œ๐‘›๐‘œ๐‘ ๐‘ก๐‘Ž๐‘›๐‘ก๐‘’ ๐‘™๐‘Ž ๐‘ ๐‘ข๐‘Ž ๐‘๐‘Ž๐‘Ÿ๐‘–๐‘๐‘Ž ๐‘’, ๐‘Ž๐‘›๐‘๐‘œ๐‘Ÿ๐‘Ž ๐‘‘๐‘– ๐‘š๐‘’๐‘›๐‘œ, ๐‘Ž๐‘ฃ๐‘Ÿ๐‘’๐‘๐‘๐‘’๐‘Ÿ๐‘œ ๐‘‘๐‘œ๐‘ฃ๐‘ข๐‘ก๐‘œ ๐‘’๐‘ ๐‘ ๐‘’๐‘Ÿ๐‘’ ๐‘Ÿ๐‘–๐‘ฃ๐‘’๐‘™๐‘Ž๐‘ก๐‘– ๐‘–๐‘› ๐‘Ž๐‘ข๐‘™๐‘Ž.
Insomma, i due esponenti di Fratelli dโ€™Italia non sono giustificati per avere fornito quelle informazioni e questo pretenderebbe da parte di Giorgia Meloni una decisione che li sollevasse dal loro incarico.
๐๐จ๐ข ๐๐ข ๐๐ฎ๐จ๐ฏ๐ข ๐Ž๐ซ๐ข๐ณ๐ณ๐จ๐ง๐ญ๐ข ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ฅโ€™๐ˆ๐ญ๐š๐ฅ๐ข๐š riteniamo che ๐ฅ๐จ ๐’๐ญ๐š๐ญ๐จ ๐ง๐จ๐ง ๐๐ž๐›๐›๐š ๐ญ๐ซ๐š๐ญ๐ญ๐š๐ซ๐ž ๐œ๐จ๐ง ๐ฆ๐š๐Ÿ๐ข๐จ๐ฌ๐ข, ๐ญ๐ž๐ซ๐ซ๐จ๐ซ๐ข๐ฌ๐ญ๐ข ๐ž ๐œ๐ซ๐ข๐ฆ๐ข๐ง๐š๐ฅ๐ข ๐ž, allo stesso modo riteniamo che ๐จ๐œ๐œ๐จ๐ซ๐ซ๐š ๐ž๐ฌ๐ฌ๐ž๐ซ๐ž ๐๐ฎ๐ซ๐ข ๐œ๐จ๐ง ๐œ๐ก๐ข ๐ง๐ž๐ฅ ๐ฉ๐ซ๐จ๐ฉ๐ซ๐ข๐จ ๐ฉ๐š๐ซ๐ญ๐ข๐ญ๐จ, ๐ฌ๐›๐š๐ ๐ฅ๐ข๐š๐ง๐๐จ, ๐ซ๐ข๐ฌ๐œ๐ก๐ข๐š ๐๐ข ๐œ๐จ๐ฆ๐ฉ๐ซ๐จ๐ฆ๐ž๐ญ๐ญ๐ž๐ซ๐ž ๐ฅ๐š ๐ฌ๐ข๐œ๐ฎ๐ซ๐ž๐ณ๐ณ๐š ๐๐ž๐ฅ ๐ฉ๐š๐ž๐ฌ๐ž.
La situazione รจ ora assai complicata perchรฉ il governo non puรฒ permettere che Alfredo Cospito muoia, ma anche costringerlo con la forza ad interrompere lo sciopero della fame non รจ semplice; Lo Stato, perรฒ, non puรฒ e non deve cedere alla violenza e alla minaccia della stessa.
Il 41 bis รจ stato firmato per Cospito nel maggio del 2022 dal ministro Cartabia perchรจ si era evidenziato che dal carcere pubblicava articoli che incitavano all’eversione.
E’ un momento pericoloso perchรจ ci sono indicatori che si stiano cominciando a connettere il mondo dell’antagonismo e dell’anarchismo, anche per via del comune antifascismo, insieme ad alcune istanze della mafia.
Non รจ il momento per uno stato debole.
Allo stesso tempo, ๐ฅ๐จ ๐ฌ๐ญ๐š๐ญ๐จ ๐žฬ€ ๐Ÿ๐จ๐ซ๐ญ๐ž ๐ช๐ฎ๐š๐ง๐๐จ ๐ซ๐ข๐ฌ๐ฉ๐ž๐ญ๐ญ๐š ๐ฅ๐ž ๐ฉ๐ซ๐จ๐ฉ๐ซ๐ข๐ž ๐ฅ๐ž๐ ๐ ๐ข ๐ž ๐ฅ๐ž ๐Ÿ๐ข๐ง๐š๐ฅ๐ข๐ญ๐šฬ€ ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ฅ๐ž ๐ช๐ฎ๐š๐ฅ๐ข ๐ฌ๐จ๐ง๐จ ๐ฌ๐ญ๐š๐ญ๐ž ๐œ๐จ๐ง๐œ๐ž๐ฉ๐ข๐ญ๐ž.
Dunque, รจ appropriato analizzare se il caso di Alfredo Cospito rendesse necessario l’applicazione del 41 bis, giusto chiedersi se il 41 bis sia ancora il regime carcerario giusto per quegli appartenenti allโ€™Anonima sarda sequestri che vi sono sottoposti. Quella organizzazione non esiste piรน da decenni, dunque, a quale organzzazione di appartenenza potrebbero i suoi ex aderenti inviare indicazioni e comandi dal carcere?
Per questo, occorre ben distinguere chi debba essere sottoposto al 41 bis, e chi invece possa essere detenuto in condizioni migliori.
Questo con due obiettivi:
๐Ÿ“ Mantenere il 41 bis come strumento prezioso per la lotta al terrorismo ed alla mafia
๐Ÿ“ Rispettare l’art 27 della Costituzione per il quale โ€œle pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanitร  e devono tendere alla rieducazione”.
Per quanto riguarda le condizioni di Alfredo Cospito, รจ possibile e opportuno salvarlo anche contro il suo desiderio attraverso l’alimentazione forzata. Esistono diverse sentenze della Corte Europea dei Diritti Umani (CEDU) che, di fatto, obbligano gli Stati ad intervenire anche contra iure interno (per esempio nel caso Rapazz. contro Svizzera) qualora lo sciopero della fame sia finalizzato alla richiesta di liberazione da parte di un detenuto.
In una recente sentenza dell’8/12/2022 (Violazione art. 3 C.e.d.u. (sostanziale) โ€“ Trattamenti inumani e degradanti โ€“ Alimentazione forzata di un detenuto in sciopero della fame) la CEDU ha preliminarmente chiarito che “le autoritร  interne possono sottoporre ad alimentazione forzata un detenuto in sciopero della fame, ma solo qualora ciรฒ risulti necessario in base alle condizioni di salute dello stesso, dovendo comunque le autoritร  statali fornire adeguata dimostrazione di tale necessitร ”.
Inoltre, la Corte europea ha affermato che “le autoritร  interne non possono rimanere inerti in casi di questo tipo, dovendo invece provvedere a verificare le condizioni psico-fisiche del soggetto, nonchรฉ ad individuare le ragioni che hanno mosso il detenuto a scioperare”.

Intanto, al 107ยฐ giorno di sciopero della fame, il detenuto ha espresso la sua volontร  di non essere alimentato artificialmente se le sue condizioni dovessero peggiorare fino a ridurlo ad uno stato di incoscienza.

Alfredo Cospito perรฒ deve essere salvato, in primo luogo come uomo, in secondo luogo perchรจ nessuno dovrebbe morire di carcere e, non ultimo, per non fare di lui un martire, cosa che, in questo momento, sarebbe assolutamente inopportuna.