Vai al contenuto

Draghi chiede chiarimento su milleproroghe

E’ in corso a Palazzo Chigi la riunione presieduta dal presidente del Consiglio Mario Draghi con i capi delegazione delle forze politiche di maggioranza: i ministri Stefano Patuanelli, Giancarlo Giorgetti, Maria Stella Gelmini, Andrea Orlando, Elena Bonetti e Roberto Speranza. Sul tavolo, il caro bollette, tema all’ordine del giorno del prossimo Consiglio dei ministri, previsto per domani.

Nel corso della cabina di regia a Palazzo Chigi, in base a quanto si apprende, si è parlato anche delle ‘falle della maggioranza’, col governo che la notte scorsa è andato sotto quattro volte, in commissione alla Camera, durante l’esame delle modifiche al dl Milleproroghe. L’incontro è stata l’occasione per Draghi per chiedere un chiarimento sull’accaduto. Un Mario Draghi molto irritato, che ha chiesto ai capi delegazione se i loro partiti siano in grado di garantire i voti, la tenuta della maggioranza, perché ciò che è accaduto la notte scorsa col Milleproroghe, col governo che in commissione è andato sotto 4 volte, è un pessimo segnale e così il governo non può andare avanti. E’, secondo quanto si apprende da alcuni partecipanti alla riunione, il senso della ‘strigliata’ del premier.

Occorre garantite i voti in Parlamento sui provvedimenti che sono stati decisi in cdm o così non va. Mario Draghi va dritto al sodo parlando con i capi delegazione in una breve cabina di regia chiedendo con nettezza la garanzia di risultati fattivi e invitando tutti a valutare la situazione politica che si è creata anche dopo il voto parlamentare sul milleproroghe. I capidelegazione hanno tentato di derubricare a dinamica parlamentare – si racconta – quanto accaduto, ma il premier ha ribattuto con nettezza che si tratta invece di sostanza e merito politico. E al riguardo ha ricordato che il Capo dello Stato Mattarella lo ha voluto a capo del governo per fare determinate cose che devono essere portate avanti, come ad esempio la concorrenza, la giustizia, gli appalti . Draghi ha spiegato che non sfugge a nessuno il fatto che provvedimenti approvati all’unanimità in cdm poi vengano smentiti con atteggiamenti che negano l’unanimità iniziale. Bisogna quindi recuperare un rapporto politico -secondo il presidente del Consiglio – per concludere e ottenere risultati, tutto va tradotto in azione. Il presidente ha fatto l’esempio della delega fiscale: così non si può andare avanti, questo governo non esiste per stare al potere, non faccio buon viso a cattivo gioco – ha detto – sto qui per fare cose e per idealismo. La questione è politica e se non si riprende un percorso fattivo orientato ad ottenere i risultati, questa questione politica diventa un problema.

Gestisci il consenso ai cookie

Per fornire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per archiviare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o ID univoci su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.

Funzionale

Sempre attivo
L'archiviazione tecnica o l'accesso sono strettamente necessari al fine legittimo di consentire l'uso di un servizio specifico esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente, o al solo scopo di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica.

Statistiche

L'archiviazione tecnica o l'accesso che viene utilizzato esclusivamente per scopi statistici. L'archiviazione tecnica o l'accesso che viene utilizzato esclusivamente per scopi statistici anonimi. Senza un mandato di comparizione, una conformità volontaria da parte del vostro Fornitore di Servizi Internet, o ulteriori registrazioni da parte di terzi, le informazioni memorizzate o recuperate per questo scopo da sole non possono di solito essere utilizzate per l'identificazione.

Marketing

L'archiviazione tecnica o l'accesso sono necessari per creare profili di utenti per inviare pubblicità, o per tracciare l'utente su un sito web o su diversi siti web per scopi di marketing simili.