Vai al contenuto

Voto e social, c.destra vola su Fb, Calenda su Twitter

In attesa che Tik Tok decolli tra i leader politici, Facebook e Twitter rimangono le piazze privilegiate in cui i partiti parlano nel mondo dei social: su Facebook è il centrodestra, in testa Meloni e Salvini, a avere più presenza, mentre su Twitter il re è Carlo Calenda. E’ quanto emerge da una analisi dell’impatto dei due social media sul primo mese di campagna elettorale (1 agosto-1 settembre) realizzata da Sociometrica e da AidaMonitoring, e coordinata da Antonio Preiti e Massimiliano Spaziani.

Sul social fondato da Zuckerberg si parte da una situazione di dominio dei leader del Centro-destra e di M5s: considerando il numero di followers, Salvini è al primo posto con oltre 5milioni, seguito da Conte a 4,5 milioni; a distanza Di Maio e Meloni, rispettivamente con 2,5 e 2,4 milioni di followers. Da notare Gianluigi Paragone al sesto posto, preceduto da Beppe Grillo; seguono Renzi, Berlusconi e Calenda. Enrico Letta è invece quello che da agosto – inizio delle rilevazioni – ha aumentato di più i propri follower (+2,6%).

L’analisi ha preso in considerazione tre indicatori: like, commenti e condivisioni. Ebbene Meloni, anche se è al quarto posto nella classifica per numero dei fan, raccoglie il massimo numero di like (1.641.392), seguita da Conte (1.431.806) e Salvini (1.141.928); più distante al quarto posto Calenda con 397.622 like. Di Maio, che si trova al quarto posto come totale di followers, è all’ultimo nella graduatoria dei likes (16.944).

Per quanto riguarda invece i commenti si segnalano Meloni, Conte e Di Maio: i like sono un indice di apprezzamento mentre il commento può essere spesso negativo. La condivisione è il massimo indice di apprezzamento e in testa c’è Conte (4.059), seguito da Meloni (1.598), Salvini (493) e Renzi (464). Si segnala il basso grado generale di condivisione dei followers del Centro sinistra, e quello molto elevato di Calenda.

Su Twitter emerge un elemento particolare, cioè il ruolo centrale nel dibattito pubblico di Draghi, che pure non ha profili sui social. Il suo nome preceduto da hashtag è al primo posto. L’esame dei tweet maggiormente rilanciati trova Carlo Calenda al primo posto (19.266 post rilanciati); seguono Italia Viva (6.220), Giorgia Meloni (5.983) e Fratelli d’Italia (5.019). In posizioni più basse Conte (3.243) e M5s (2.949). In particolare, osservando i tweet con maggiore successo nelle due ultime settimane, si vede che Calenda ha cinque posti nelle prime dieci posizioni; 3 sono di Conte e 2 di Renzi.

Il leader con il maggior numero di follower su Twitter è Renzi, con 3,3 milioni di account; al secondo posto Grillo con 2,4 milioni, poi Salvini con 1,5 milioni, seguito da Meloni (1,2) e Conte (1,1). Se guardiamo alla variazione in agosto, vediamo che nella conquista di nuovi follower al primo posto c’è Calenda, seguito da Meloni e poi Letta. Da notare che nell’ultima settimana è cresciuto Berlusconi con il tweet con il quale annunciava la sua presenza su TikTok.
    
   

Gestisci il consenso ai cookie

Per fornire le migliori esperienze, utilizziamo tecnologie come i cookie per archiviare e/o accedere alle informazioni del dispositivo. Il consenso a queste tecnologie ci consentirà di elaborare dati come il comportamento di navigazione o ID univoci su questo sito. Il mancato consenso o la revoca del consenso può influire negativamente su determinate caratteristiche e funzioni.

Funzionale

Sempre attivo
L'archiviazione tecnica o l'accesso sono strettamente necessari al fine legittimo di consentire l'uso di un servizio specifico esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente, o al solo scopo di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica.

Statistiche

L'archiviazione tecnica o l'accesso che viene utilizzato esclusivamente per scopi statistici. L'archiviazione tecnica o l'accesso che viene utilizzato esclusivamente per scopi statistici anonimi. Senza un mandato di comparizione, una conformità volontaria da parte del vostro Fornitore di Servizi Internet, o ulteriori registrazioni da parte di terzi, le informazioni memorizzate o recuperate per questo scopo da sole non possono di solito essere utilizzate per l'identificazione.

Marketing

L'archiviazione tecnica o l'accesso sono necessari per creare profili di utenti per inviare pubblicità, o per tracciare l'utente su un sito web o su diversi siti web per scopi di marketing simili.